Da problema a soluzione: 5 passi per passare da bloccato a determinato

Il periodo che stiamo attraversando è un periodo dove il concetto di “superamento di un problema” o di “sfida” calza a pennello.

In realtà è una situazione con cui ogni imprenditore deve fare i conti dal primo giorno in cui tira su la saracinesca, o forse addirittura prima. Probabilmente è proprio la sua capacità di trovare una soluzione quella che gli garantisce di sopravvivere e, perché no, anche di crescere e di evolvere.

Ancor prima della capacità di trovare la soluzione a fare la differenza è l’atteggiamento con cui si affrontano le problematiche e le emozioni che lo accompagnano.

Ti è capitato di sentirti bloccato da quella sensazione negativa che per alcuni è paura, per altri ansia, per altri ancora preoccupazione? Altri forse la chiamano in un modo diverso, ma di fatto è quella sensazione che ti fa sentire come quando si corre con le stringhe delle scarpe allacciate tra di loro. Intendo correre con quelle della scarpa sinistra con quella della scarpa destra. Corri certo, non puoi far altro, ma non competi certo come potresti fare con tutte le stringhe al loro posto!

E allora, prima di correre verso la vittoria, vediamo quali sono i tuoi processi mentali.

La prima domanda che voglio farti è sei una persona che si focalizza sul problema o invece guarda la soluzione?

10 flessioni per chi ha risposto “guardo la soluzione” e che poi, a ben pensarci, si scopre a guardare il problema.

Soprattutto con tutte le informazioni che ci arrivano – condizionamento – l’idea di guardare alla soluzione, è sicuramente più allettante dell’idea di guardare il problema.

Sta di fatto che guardare il problema è uno schema comportamentale che in molti utilizzano e può essere di per se anche molto utile.

Ora che potresti esserti scoperto a guardare il problema, di fatto come fai a trasformare un problema in una soluzione?

Prima di arrivare a questo ragionamento dobbiamo accennare altri due tipologie di schemi comportamentali che le persone utilizzano. Ci sono informazioni che processiamo per dettagli, con una prospettiva più specifica (chunking down) oppure ci sono informazioni che processiamo con una prospettiva più generale senza andare nel dettaglio (chunking up).

Non possiamo dire che processiamo sempre nello stesso modo. Quello che è opportuno, è saper passare da una modalità all’altra in modo utile al risultato che vogliamo ottenere. 

Partiamo dal problema. Cosa succede se scegli di analizzare in modo dettagliato il tuo problema? 

Immagina di scandagliare con una prospettiva molto specifica quello che sta succedendo. 

Molto probabilmente conoscerai ogni suo aspetto e molto probabilmente  amplificando le emozioni negative. Facendo ciò in qualche modo rendi il tuo problema ancora più forte.

Quindi quello che puoi fare è, pur conoscendo le caratteristiche del problema, spostarti su una visione più ampia. Come? Per esempio guardandolo in una prospettiva di interconnessione con altri ambiti. Guardalo, per esempio solo come un particolare di un quadro.

Questo ti permetterà di avere una visione di insieme che, molto probabilmente, ridimensionerà il problema e, altrettanto probabilmente, ti aiutar à distaccarti anche emotivamente.

Ora invece passiamo alla soluzione. Cosa potrebbe succedere se vedessimo la soluzione con una prospettiva più ampia?

Immagina di dover avere un appuntamento, conoscere la via in cui devi incontrare il tuo cliente, ma non avere il numero civico o il nominativo sul citofono.

Ecco allora che in questo caso, per la soluzione, è opportuno di passare da una visione più ampia ad una visione la più specifica possibile affinché la soluzione diventi chiara e più raggiungibile possibile.

Quindi, ecco i 5 passi. per passare da bloccato a. determinato:

  • Parti dal problema: “qual è il problema e in quale contesto?” senza specificarlo in modo minuzioso
  • Interconnettilo nel sistema:”quel contesto così definito, con quali altri contesti è interconnesso?”
  • Analizza il problema in Chunking up: “cosa voglio ottenere invece?”
  • Individua la soluzione con una prospettiva più generale
  • Analizza la soluzione in Chunking down: “cosa devo fare nello specifico per realizzare la soluzione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: