motivare il personale

Le parole pesano nel motivare le persone

Ci sono molti modi per cercare di motivare una persona.

Soffermandoci in ambito lavorativo, anche nel web, puoi trovare alcuni spunti per motivare i tuoi collaboratori.

  • Considera i collaboratori come persone e non come numeri.
  • Condividi gli obiettivi aziendali e coinvolgili nelle decisioni
  • Mostra apprezzamento per il lavoro svolto e offri un sistema di premi e incentivi

Spesso succede che l’imprenditore o il manager ponga attenzione su punti come questi e sia sinceramente interessato a motivare il proprio collaboratore. Ciò nonostante i due, spesso, non si capiscono e nasce così una sorta di frustrazione reciproca. “Non apprezza ciò che faccio” diventa il live motive.

Quello a cui pochi prestano attenzione è infatti una quota parte, molto importante, del processo della motivazione: il linguaggio.

Cosa è il linguaggio

Il linguaggio è innanzitutto la “Facoltà dell’uomo di comunicare ed esprimersi per mezzo di suoni articolati, organizzati in parole, atte a individuare immagini …”.

Quindi le parole hanno la funzione di rievocare immagini nella persona che le pronuncia e in quella che le ascolta.

Di fatto ognuno di noi esprime con una parola una immagine che ha nella mente e che vuole comunicare all’altro. Per dare significato a quel vocabolo, chi la ascolta va a ricercare nella propria mente la relativa immagine. In questo moto attribuisce a quel termine una esperienza passata che gli da un senso. Come a dire che possiamo capire quello che ci stanno comunicando solo se abbiamo già fatto esperienza di quello che ascoltiamo.

Se ci pensi, potrebbe esserti accaduto di sentir parlare di un oggetto che non conoscevi assolutamente. Probabilmente hai iniziato a chiedere più particolari. Mano mano che la persona ti descriveva quell’oggetto, nella tua mente ha iniziato a prendere forma l’immagine di ciò che ti era sconosciuto.

Altre volte, invece, ascolti delle parole che sono già note alle tue orecchie. Immediatamente la tua mente, senza che tu possa accorgertene, è già andata a prendere l’immagine passata per dare un senso a quello che stai ascoltando.

Quindi ogni parola che diciamo è il mezzo per poter trasferire a chi ci ascolta l’esperienza che stiamo evocando relativa a

  • un oggetto,
  • una azione,
  • una caratteristica
  • oppure una emozione.

Da dove nascono le incomprensioni

Quando ascoltiamo qualcuno parlare, riconosciamo ciò che dice come noto perchè riusciamo immediatamente ad attribuire una esperienza passata. Questa è quella che gli da il significato.

Potrai ben comprendere che ognuno di noi può aver fatto esperienze completamente diverse nella propria vita.

Rimaniamo sull’argomento che vogliamo trattare in questo articolo, cioè sul “motivare il personale”.

  • Qualcuno potrebbe aver incontrato manager che erano in grado spronare i propri collaboratori ed apprezzare i loro risultati
  • altri invece potrebbero aver incontrato manager, o ancor prima educatori, che nel motivare i propri collaboratori hanno promesso ricompense mai erogate.

Di conseguenza

  • i primi sentendo pronunciare queste parole rievocano un certo tipo di esperienza e provano delle emozioni, probabilmente, positive
  • mentre i secondi vanno a ripescare tutto un altro tipo di scena che porta con se, altrettanto probabilmente, sensazioni completamente diverse

Il risultato è che nel parlare di “motivare il personale”, senza neppure accorgercene,

  • attribuiamo un significato diverso
  • proviamo emozioni diverse
  • reagiamo in modo diverso

I presupposti necessari per motivare le persone

Ci sono altri componenti che dovremmo considerare, ma per certo il linguaggio è un elemento che non possiamo sottovalutare

Per questo motivo devi

  1. acquisire la consapevolezza di come il linguaggio impatta sulla nostra neurologia
  2. comprendere che ognuno di noi da significati diversi alle stesse parole
  3. notare gli effetti che il linguaggio provoca nella persona che ci ascolta in quel momento
  4. imparare a chiedere il feedback rispetto a quello che sta succedendo
  5. utilizzare il linguaggio più utile a generare delle emozioni positive nella persona che vuoi motivare

Anche tu sei la tua persona che devi motivare ogni giorno

In ultimo, ma in realtà diventa la prima cosa da cui partire, tu sei il primo ad essere condizionato dal tuo modo di parlare.

Per questo motivo ancor prima di comprendere come funzionano gli altri, è importante fare esperienza di come reagisci tu alle parole.

Questo ti permetterà di comprendere meglio come motivare le altre persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: