In mente solo tanti “non voglio più”!

Finisce l’evento.
Come in tante altre occasioni intorno a noi si radunano i partecipanti per i saluti e i ringraziamenti.
Qualcuno si ferma un po’ di più parlando delle proprie esperienze.
Ormai sono andati via quasi tutti.
Occhi verdi sorridenti e labbra rosse corallo.
“Ho fatto tanti corsi” tra l’eccitazione dell’evento appena finito e la curiosità di chi non trova la soluzione. “Lo so che dovrei definire degli obiettivi in positivo”, aggiunge un po’ imbarazzata, “ma a me vengono in mente solo tanti non voglio più… e così per quanto io mi sforzi non riesco ad ottenere quello che voglio”.
Sorrido: l’effetto teoria ha preso il sopravvento.
Tantissimi corsi che parlano di Obiettivi indicano come prima regola che:l’obiettivo deve essere in positivo!!!
Vero, è stato il primo argomento che ho affrontato in aula come trainer durante un Practitioner.
Un obiettivo per essere un Obiettivo Ben Formato deve rispettare 5 caratteristiche e la prima è che deve essere espresso in positivo. CIò vuol dire che deve essere formulato senza negazioni ed in modo tale che diriga il tuo pensiero, la tua “telecamera interna”, nella direzione del risultato desiderato.
E’ anche vero che, istintivamente, qualche volta definiamo il nostro obiettivo come “non voglio più….”, “voglio smettere di…” e quanto ti sforzi di definirlo in modo positivo il “non voglio più..” resta incredibilmente più attraente del “voglio…”.Così la guardo e le dico “Ottimo, scrivi la lista dei tuoi non voglio più e poi chiamami”.
La reazione è stupita. Il fumetto sembra dire “Come, tutti mi rompono le scatole dicendomi che devo scrivere quello che voglio e lei mi chiede di scrivere quello che non voglio?!?!?”
E sì! Quel qualcosa da cui scappare, quel qualcosa che non si vuole più, può essere estremamente potente per il raggiungimento dello stato che desideriamo.
Quel tuo voler andare via da qualcosa può essere una risorsa preziosa. L’emozione che non vuoi più provare, il comportamento che non vuoi più avere, o quel pensiero assillante.
E come ogni cosa preziosa bisogna in qualche modo custodirlo, bisogna rispettarlo ed essere in grado di incorporarlo nel lavoro che fai per ottenere quello che vuoi.
Quanto potrebbe essere più facile raggiungere la vetta quando hai una corda da tirare, che ti attrae verso una meta e al tempo stesso hai anche qualcosa che ti da la spinta per…?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: