emozioni e risultati

Emozioni e risultati : maneggiare con cura!

Ti sei mai chiesto quali sono i risultati delle tue emozioni?

La maggior parte delle persone prova delle emozioni senza sapere come le generano ne tanto meno senza avere consapevolezza delle conseguenze di ciò che provano.

Tante persone, infatti, considerano le emozioni come un qualcosa che

  • piovono dal cielo o che comunque dipendono da fattori esterni
  • non possono governare e che quindi subiscono
  • non impattano in alcun modo sulla propria vita e di sicuro sul proprio business

In realtà le emozioni

  • sono la conseguenza di processi interni e
  • influiscono sui comportamenti che generano dei risultatii.

E’ abbastanza normale pensare che se vuoi ottenere un risultato diverso devi avere comportamenti diversi.

Meno usuale pensare che se vuoi ottenere risultati diversi, per la proprietà transitiva, devi provare emozioni diverse.

Governare le emozioni per governare i tuoi risultati

Governare le emozioni vuole dire

1 – COMPRENDERE QUALI DI QUELLE CHE PROVI SONO UTILI O QUALI SONO NON UTILI AD OTTENERE CIO’ CHE VUOI

Non possiamo infatti stilare un elenco delle emozioni OK e di quelle KO. Superano l’esame quelle che ci aiutano ad attivarci e a rendere il meglio.

Ognuno di noi reagisce alle emozioni in modo diverso. Non sono reagiamo diversamente dagli altri, ma le stesse emozioni inducono a risultati diversi in contesti diversi.

Ciò che è utile è poter agire in modo congruo al contesto che stiamo vivendo, Al tempo stesso è importante riuscire a mantenere una visione equilibrata e abbastanza estesa da valutare quali siano i comportamenti più utili.

2 – COMPRENDERE COME GENERARE QUELLE CHE SONO UTILI

Abbiamo una serie di processi interni determinano le emozioni che proviamo.

Più esattamente dipendono da ciò che pensiamo e a da come lo pensiamo. Oltre a questo ciò che proviamo dipende dalla nostra fisiologia.

Comprendere come generare emozioni utili equivale a prendere consapevolezza di quali processi utilizzare per generarle ed anche per trasformare quelle che non sono utili.

3 – PRENDERE CONSAPEVOLEZZA DI QUANDO SORGE UNA EMOZIONE NON UTILE.

Spesso non ci si accorge di cosa si prova e ci si interroga su questo solo quando vediamo che quello che succede non ci piace.

Ti è mai capitato di discutere con una persona perché ti sei innervosito per poi rendersi conto che non c’era affatto motivo di innervosirti e pentirti di averlo fatto perchè è stato proprio quello a compromettere la situazione?

Oppure far scivolare una giornata intera continuando a dirsi che è una giornata bruttissima per poi realizzare a sera che quella giornata avrebbe potuto avere un senso e che così facendo è stata una giornata persa?

E allora diventa importantissimo avvertire le proprie emozioni nel momento in cui sorgono perché è in quel momento in cui devi agire immediatamente per sostituirle con una emozione già utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: