La differenza la fa il per chi…

Avete presente una persona che si prefissa un obiettivo e cascasse il mondo persevera fino a quando riesce ad ottenere quello che vuole?
Invece vi viene in mente qualcuno che inizia e non porta a termine? Si scoraggia e abbandona.
Vi viene in mente qualcuno.
Mi è capitato di incontrare due donne. Entrambe hanno avuto successo.
Barbara la prima.
Dodici anni fa, in sovrappeso, sola e dirigente di una importante società, così racconta lei. Un’amica le consiglia di utilizzare dei prodotti di una nota azienda americana. Lei si presenta all’incontro scettica anche se decide di utilizzare quei prodotti. Inizia a dimagrire. Mentre tutti apprezzano le potenzialità di guadagno, lei continua a rimanere distaccata pur utilizzando i prodotti che nel frattempo danno i loro risultati.
Ed ecco un giorno si reca ad un meeting, ad Atene se non ricordo male, e lì ha una illuminazione: quello era il mezzo per aiutare la sua famiglia.
Proprio lei aveva promesso al padre in punto di morte che si sarebbe presa cura della famiglia.
In quel momento decide di cogliere anche l’opportunità economica, non per se stessa che da dirigente aveva già un ottimo lavoro stipendio, ma per le sorelle, un’operaia e l’altra sull’orlo del licenziamento e per sua mamma vedova.
Le brillano gli occhi mentre dice: “Non l’ho fatto per me, l’ho fatto per loro”.
Lei ora è una degli International President’s Team.
Lara la seconda.
Infermiera, mamma, figlia e moglie di un medico.
Anche lei inizia una dieta. Perde quaranta e più chili e non solo.
Anche per lei un motivo speciale.
Lo racconda emozionata mentre gli occhi diventano lucidi e la voce trema.
Anche lei ha avuto un momento in cui ha capito che quello era il mezzo per affermare se stessa. Non più figlia di, non più moglie di, non più mamma di…
Arrossisce mentre mi dice: “Ora sono Lara.”
Non c’è un “per” giusto o sbagliato. Ci sono “per” forti e un “per” deboli.
Che tu lo faccia per gli altri, che tu lo faccia per te stesso, regalati un “per” forte, perchè più forte sarà il tuo “per” più forte sarà la calamita che ti attrae verso il risultato e rende duraturo il tuo cambiamento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: